Cerca articoli o argomenti

Cronaca

Sicurezza sul lavoro, settimana di mobilitazione di Cgil, Uil e Cisl

Non sono numeri, sono persone

Non sono numeri, sono persone. È lo slogan che Cgil, Cisl, Uil hanno scelto per la mobilitazione nazionale con cui fanno appello alle forze politiche per fermare le stragi sul lavoro: “La salute e la sicurezza sul lavoro – scrivono – non è un argomento di interesse per la campagna elettorale, eppure, riguarda la vita delle persone, la loro dignità, i diritti fondamentali“.

Nel frattempo, per rilanciare l’attenzione al rispetto delle norme di prevenzione e la collaborazione attiva, le tre confederazioni hanno indetto una settimana di mobilitazione su salute e sicurezza, dal 17 ottobre al 21 ottobre e, a conclusione, sabato 22 ottobre a Roma in Piazza Santi Apostoli si terrà una manifestazione nazionale.

A Messina, martedì 18 ottobre, alle ore 9.30 a Santa Maria Alemanna, Cgil, Cisl e Uil organizzano un’assemblea con gli interventi dei segretari generali della Cisl Antonino Alibrandi, della Uil Ivan Tripodi e del segretario Cgil Carmelo Garufi.

A concludere i lavori sarà Giuseppe Raimondi, segretario regionale UIL Sicilia.

In Italia, nel 2022, si sono registrati, ad oggi, 600 morti, 400mila infortuni, 77% di irregolarità aziendali. Per le tre Confederazioni “non sono solo numeri, riguardano la vita delle persone, la loro dignità, i loro diritti”, per questo invitano tutte e tutti a mobilitarsi per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Cronaca

Grande preoccupazione relativamente  alle precarie condizioni lavorative degli Agenti di Polizia Penitenziaria

Attualità

Per la crescita dell’occupazione legale in un’ottica di destagionalizzazione del territorio

Attualità

L’oggettiva riflessione in merito alle recenti dichiarazioni del presidente di Duferco Antonio Gozzi

Advertisement

Copyright © 2024 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio