Seguici

Cerca nel sito

Cronaca

Si pensa all’edizione 2022 della Vara e i Giganti

A Palazzo Zanca una riunione tecnica per fare il punto sulle attività

Si è tenuta oggi a Palazzo Zanca una riunione tecnica per fare il punto sulle attività previste per l’edizione 2022 della Vara e i Giganti con particolare attenzione agli aspetti relativi alla sicurezza e alla pubblica incolumità. Nel corso dell’incontro, cui hanno preso parte gli Assessori, alla Protezione Civile, Massimiliano Minutoli, ed alla Cultura, Enzo Caruso; il dirigente del Dipartimento ai Servizi alla Persona e alle Imprese Salvatore De Francesco; l’architetto Andrea Milici, funzionario del Dipartimento comunale Servizi Tecnici; ed il geometra Vincenzo Riparare, responsabile dell’Ufficio Pronto Intervento; sono stati trattati gli aspetti inerenti la protezione civile. “L’incontro di oggi è stato incentrato soprattutto sulla verifica strutturale della macchina votiva – hanno dichiarato gli Assessori Minutoli e Caruso –. Si è concordato di effettuare una ricognizione sullo stato di conservazione dei materiali. Si procederà ad una verifica strutturale dei vari pezzi che compongono la Vara in considerazione che la sicurezza è al primo posto e a causa del Covid la macchina è rimasta ferma per oltre due anni. Un controllo generale quindi è indispensabile per poi procedere alle fasi successive. Saranno preparate e sistemate le attrezzature e si comincerà a programmare l’aspetto della sicurezza attraverso il Piano di emergenza. E’ nostra intenzione coinvolgere successivamente la Soprintendenza ai Beni Culturali per pianificare un restyling generale della Vara”.

Commenta la notizia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

LEGGI ANCHE

Politica

“Ci attendono anni importanti e un lavoro intenso"

Politica

L'unica certezza è la vittoria del sindaco Federico Basile

Cronaca

Destinato a diventare un punto informativo di ATM e un presidio della Polizia Municipale

Copyright © 2022 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio