Seguici

Cerca nel sito

Cronaca

La Polizia Metropolitana di Messina celebra al Duomo il ventennale dall’istituzione del Corpo

La Santa Messa officiata da Monsignor Cesare Di Pietro

Si è svolta al Duomo di Messina la cerimonia del ventesimo anniversario dell’istituzione del Corpo di Polizia Metropolitana di Messina.
Alla presenza del Prefetto di Messina dott.ssa Cosima Di Stani, del Segretario Generale della Città Metropolitana di Messina avv. Maria Angela Caponetti, del Comandante del Corpo dott. Daniele Lo Presti, e delle più alte cariche provinciali delle forze dell’ordine, Monsignor Cesare Di Pietro ha celebrato la Santa Messa.
“Il Corpo della Polizia Metropolitana di Messina, sempre più proiettato ad una evoluzione operativa nell’ambito della sicurezza urbana – ha affermato il Comandante Lo Presti – è chiamato ad affrontare e a dare risposta alle molteplici richieste dei cittadini e delle istituzioni. I nostri agenti rispondono ogni giorno con competenza e spirito di servizio. Questi venti anni sono la testimonianza del lavoro, assiduo e incessante che ciascun operatore ha compiuto e compie quotidianamente.”.
L’approvazione della graduatoria del concorso per “19 posti per collaboratore di vigilanza provinciale”, avvenuta il 18 aprile 2002, fu il primo atto che portò all’istituzione del Corpo di Polizia Provinciale di Messina, oggi Polizia Metropolitana in virtù della trasformazione delle ex Provincia Regionale in Città Metropolitana.
Il Corpo ha competenza su tutto il territorio metropolitano ed esercita l’insieme delle attività di polizia giudiziaria, polizia stradale con funzioni ausiliare di pubblica sicurezza.
Tra i compiti operativi, particolare attenzione viene attribuita alla tutela dell’ambiente ed alla protezione della fauna selvatica attraverso l’attività di vigilanza venatoria.
In questo ventennio, numerosi sono stati gli eventi calamitosi che hanno visto gli agenti impegnati in interventi di protezione civile e, in particolare, in occasione delle alluvioni di Falcone (2008), Giampilieri e Scaletta Zanclea (2009), Barcellona Pozzo di Gotto e Saponara (2011), la frana di San Fratello (2010), gli incendi di Messina e Spadafora e la ricerca del piccolo Gioele e della madre Viviana a Caronia.
Le attività recenti, spesso attuate in collaborazione con le Polizie locali, hanno posto attenzione al controllo del territorio e al rispetto delle norme del Codice della Strada, mentre è stato attuato un costante aggiornamento del personale ed una riorganizzazione funzionale con uno snellimento degli uffici e dei servizi e con l’istituzione dei servizi ordinari festivi e domenicali.
La Polizia Metropolitana di Messina, che opera su due turni di servizio diurni, 7 giorni su 7, con pronta reperibilità serale e notturna, ha in dotazione 15 automezzi, oltre ad un aeromobile a pilotaggio remoto, ed è composta dal Comandante, da 7 Sostituti Commissari – Responsabili di Sezione (Comando, Polizia Giudiziaria, Radiomobile, Specialistica, Procedure Sanzionatone, Contenzioso, Amministrativa Tributaria e amministrativa finanziaria), da 26 Istruttori di vigilanza nonché da 22 unirà di personale amministrativo.

Commenta la notizia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

LEGGI ANCHE

Cronaca

Al giovane sono stati elevati verbali per complessivi 2.700 euro

Pubblicità

Copyright © 2022 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio