Connettiti con noi

Cerca articoli o argomenti

Cronaca

In manette un corriere proveniente dalla Calabria con oltre 10 chili di droga

Avrebbe potuto fruttare, sulle piazze di spaccio della provincia, circa 185 mila euro

I Finanzieri del Comando Provinciale di Messina, con l’ausilio delle unità cinofile, hanno sequestrato 5,5 chili di marijuana e 5 di hashish, traendo in arresto un responsabile. Durante gli ordinari controlli agli imbarcaderi privati, le Fiamme Gialle del Gruppo di Messina hanno intimato l’alt ad un’autovettura appena sbarcata dalla costa calabra, che ha tentato repentinamente la fuga. Una volta raggiunta, i militari hanno rinvenuto un borsone, contenente 5 buste di marijuana e 50 panetti di hashish.

Sulla base delle risultanze investigative, che dovranno comunque trovare conferma in dibattimento e nei successivi gradi di giudizio e fermo restando il generale principio di non colpevolezza sino a sentenza passata in giudicato, l’indagato è stato tratto in arresto, in flagranza di reato, per traffico di sostanze stupefacenti ed aggregato alla casa circondariale di Gazzi. Dalle analisi effettuate, la marijuana è risultata essere “Amnesia Haze”, una particolare varietà dall’alto principio attivo, considerata per questo tra le più potenti al mondo. Il complessivo quantitativo di droga sottoposto a sequestro avrebbe potuto fruttare, sulle piazze di spaccio della provincia, circa 185 mila euro.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Cronaca

Opere giudicate poco utili alla viabilità urbana della città, persino dannose per cittadini e commercianti. Il sindacato chiede alla GDF di verificare il profilo...

Cronaca

Dal Brasile all’Albania, individuata la rete dei narcos calabresi

Cronaca

Imprenditori illegittimamente beneficiato di finanziamenti comunitari, erogati dalla Regione Sicilia, ammontanti a circa 1 milione e 700.000 Euro.

Cronaca

Due complesse operazioni di polizia sul mare finalizzate a contrastare l’intenso traffico di migranti che interessa le coste calabresi

Advertisement

Copyright © 2023 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio