Cerca articoli o argomenti

Cronaca

Elisa quarantenne morta per setticemia dopo il parto: 13 medici indagati tra Palermo e Milazzo

La Procura di Barcellona vuole adesso vederci chiaro e ha aperto un’inchiesta sul suo decesso, iscrivendo nel registro degli indagati 13 medici di tre ospedali

Ennesimo caso di malasanità. E’  morta all’ospedale Fogliani di Milazzo mercoledì scorso in seguito ad una grave setticemia la quarantenne Elisa Pierangioli, giunta nel nosocomio del Messinese già in condizioni critiche quattro giorni dopo aver partorito una neonata al Buccheri la Ferla di Palermo.

La Procura di Barcellona vuole adesso vederci chiaro e ha aperto un’inchiesta sul suo decesso, iscrivendo nel registro degli indagati 13 medici di tre ospedali: il Buccheri La Ferla di Palermo, il Fogliani di Milazzo e il presidio ospedaliero di Sant’Agata di Militello. L’ipotesi di reato è di responsabilità colposa per una morte avvenuta in ambito sanitario. Tra qualche giorno sulla donna verrà eseguito l’esame autoptico. Ad eseguirlo sarà la dottoressa Elvira Ventura Spagnolo dell’istituto di medicina legale di Messina. Il sostituto procuratore ha anche nominato due ulteriori consulenti: il ginecologo Antonio Luciano e il dottor Antonio Cascio, specialista in malattie infettive.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Cronaca

Commissario straordinario Cuccì: "siamo soddisfatti, per noi impegno per assistenza  piccoli è prioritario"

Attualità

Promossa dall’AOU “G. Martino” e dalla Società Italiana di Medicina Emergenza-Urgenza Pediatrica (SIMEUP) Sicilia, in sinergia con la Fondazione Terre des Hommes

Cronaca

Il  Commissario straordinario azienda sanitaria provinciale: ‘lavoriamo per renderle attive in tempi brevi rispettando cronoprogramma’

Attualità

Accompagnato dalla Rettrice Prof.ssa Giovanna Spatari e dal Manager Dott. Giorgio Giulio Santonocito

Advertisement

Copyright © 2024 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio