Cerca articoli o argomenti

Cronaca

Alì Terme , sorpresi ad asportare materiale ferroso da un fabbricato disabitato, arrestati dai Carabinieri

Arrestati, in flagranza di reato, un 44enne catanese e un 52enne senza fissa dimora

 

 

Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Compagnia di Messina Sud hanno arrestato, in flagranza di reato,un 44enne catanese e un 52enne senza fissa dimora, già noti alle forze dell’ordine, e deferito, in stato di libertà, un 17enne al Tribunale dei Minori di Messina, per furto aggravato in concorso.

A seguito di una richiesta pervenuta all’utenza di pronto intervento 112 NUE, i Carabinieri della Stazione di Alì Terme sono intervenuti presso un fabbricato disabitato del luogo dove sorprendevano i tre individui intenti a caricare sul cassone di un autocarro del materiale ferroso che era stato poco prima trafugato dalla predetta abitazione. Pertanto, colti in flagranza di reato, i due uomini sono stati arrestati per furto aggravato in concorso ed il minore è stato deferito, in stato di libertà alla Procura per i Minori, per il medesimo reato. La refurtiva, interamente recuperata, consistente in circa 400 kg di materiale ferroso, è stata restituita al legittimo proprietario.

Ultimate le formalità di rito, i due arrestati sono stati ristretti all’interno delle camere di sicurezza della caserma di Messina Tremestieri a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.

Il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari e per gli indagati vale il principio di non colpevolezza sino alla sentenza definitiva, ai sensi dell’art. 27 della Costituzione.

 

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Cronaca

Sorpreso mentre era intento ad appiccare il fuoco ad alcuni rifiuti

Cronaca

Le indagini condotte dai Carabinieri, attraverso accertamenti ed all’analisi dei filmati estratti dalle telecamere di sorveglianza installate nella zona interessata

Cronaca

Sequestrati oltre 100 kg di alimenti detenuti in cattivo stato di conservazione ed in parte privi di tracciabilità.  Trovato anche un lavoratore in nero...

Cronaca

Nella fase delle indagini, un importante e fondamentale riscontro è stato ricavato anche dall'acquisizioneedall'analisidei tabulati telefonici

Advertisement

Copyright © 2024 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio