martedì 24 novembre 2020

UniMe, le residenze di Villa Amalia a disposizione degli operatori sanitari impegnati nella lotta al coronavirus

Prosegue incessantemente il contributo dell’Università di Messina alla lotta contro il coronavirus. L’Ateneo peloritano, infatti, oltre ad aver riattivato nei giorni scorsi il Servizio di Consulenza Psicologica fornito gratuitamente dal CERIP anche agli operatori sanitari, ha scelto di garantire ulteriore supporto a quanti sono coinvolti attivamente nell’assistenza dei pazienti Covid, offrendo, a coloro i quali svolgono la loro preziosa attività sul territorio (in servizio presso il Policlinico universitario) ma provengono da altre regioni, l’utilizzo delle residenze di Villa Amalia, all’interno del complesso storico di Villa Pace. L’opportunità, avviata su iniziativa del Rettore, prof. Salvatore Cuzzocrea, si protrarrà sino al termine di questo difficile momento a livello mondiale.