Connettiti con noi

Cerca articoli o argomenti

Attualità

Le critiche dell’arch. Nino Principato: la “supercazzola” della pista ciclabile colpisce ancora, in via Garibaldi

Le riflessioni e le critiche dell’arch. Nino Principato sulla costruenda pista ciclabile

A seguire le riflessioni e le critiche dell’arch. Nino Principato sulla costruenda pista ciclabile :

È da quando posero il primo cordolo che ho più volte fatto rilevare come questa inutile pista ciclabile con utenza vicina allo zero, del costo di 588 mila euro, non rispetti le norme del D.M. del Ministero dei Lavori Pubblici n. 557 del 30/11/1999.
È da quando proseguivano con i lavori, spargendo cordoli nel centro città a tinchitè, che ho più volte fatto rilevare che il tratto di via Garibaldi dall’incrocio con il viale Boccetta fino a quello con la via Cesare Battisti, avrebbe creato problemi alla circolazione veicolare.
Quando feci rilevare in una trasmissione in diretta a TCF, elencandoli uno ad uno, tutti gli articoli del Decreto Ministeriale non rispettati, il vicesindaco ingegnere e architetto, nonché assessore Salvatore Mondello, disse che “nello spazio di in un minuto e mezzo di intervento l’architetto ha disintegrato una società d’ingegneria, uno stuolo di progettisti” guardandosi bene dal rispondere e ribattere su tutti i punti non conformi al Decreto che io avevo elencato.
Ad altre mie osservazioni sugli interventi di “ForestaMe” che avevano ostruito le caditoie per la raccolta delle acque piovane, mi rispose :”Le posso chiedere una gentilezza, ma perché non viene a lavorare con me, mi da una mano d’aiuto lei così mi fa tutti i controlli lei” al che risposi, “se sono pagato come lei vengo, altrimenti se lo può scordare”. Il sindaco presente subito gli fece eco dicendo che il mio “è un problema economico”.
Se il mio era un problema economico ricordo a tutti che il sindaco, Basile, LO FA A TITOLO GRATUITO (stipendio mensile di € 11.462 nel 2023 che diventeranno € 14.284,71 nel 2024) ed anche il vicesindaco e assessore Mondello è A TITOLO GRATUITO (stipendio mensile di € 8.596,12 nel 2023  che diventeranno € 10.713,53 nel 2024).
Per tornare alla pista ciclabile in via Garibaldi, l’amministrazione Basile corre ai ripari mettendo una pezza che è peggiore del buco: nessun cordolo di delimitazione; larghezza della ciclopista portata a 2 metri! eliminazione corsia preferenziale dei mezzi pubblici e di soccorso che procedono in sede promiscua; riduzione della carreggiata stradale da tre a due corsie; solo segnaletica bianca orizzontale, tutto l’esatto opposto di quanto invece già fatto per i rimanenti tratti di pista ciclabile.
Valeva la pena di scomodare Erasmo da Rotterdam!

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE

Attualità

L’Università, è chiamata a giocare un ruolo fondamentale

Attualità

Certa Stampa e Certa Politica.

Politica

Le riflesioni politiche dell'ex direttore generale del Comine

Società

Le riflessioni di Emilio Fragale , ex direttore generale del Comunie

Advertisement

Copyright © 2023 | Testata giornalistica on-line d'informazione | Registrazione Tribunale di Messina n.12/2002 | P.I. IT02680760838 | Direttore Editoriale: Lillo Zaffino | Direttore Responsabile: Dario Buonfiglio