il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Il regolamento per evitare il proliferare indiscriminato di antenne telefoniche

Nota del Consigliere comunale Caruso sul regolamento impianti per radiotelecomunicazioni

Stampa
Il Consiglio Comunale, riunitosi ieri sera per proseguire l'attività deliberativa, ha approvato con 18 voti favorevoli, 2 astenuti e nessun contrario il regolamento comunale per l'autorizzazione all'installazione e all'esercizio di impianti per radiotelecomunicazioni. Il presente regolamento, proposto dal Consigliere comunale Giovanni Caruso, trova il suo fondamento nella legge 22 febbraio 2001 n 36 (legge quadro sulla protezione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici) e persegue l'obiettivo di minimizzare l'esposizione della popolazione agli effetti dei campi elettrici magnetici ed elettromagnetici, mediante il corretto insediamento urbanistico e territoriale degli impianti, garantendo pari condizioni tra i diversi gestori in un regime di libera concorrenza. Il Consigliere comunale Caruso ha ritenuto opportuno redigere questo regolamento visto il proliferare indiscriminato di antenne telefoniche; si rende pertanto necessario disciplinare anche nel Comune di Messina la localizzazione e l'installazione degli impianti di teleradiocomunicazioni, in un'ottica di tutela della salute nel rispetto della normativa statale. Il presente regolamento ha lo scopo di disciplinare l'installazione, la modifica, l'adeguamento e l'esercizio degli impianti per la telefonia mobile sul territorio del Comune di Messina, al fine di perseguire i seguenti obiettivi generali: minimizzare l'esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici; minimizzare fattori di inquinamento visivo a carico del paesaggio extraurbano e urbano derivante dai predetti impianti, con particolare riferimento alla tutela degli edifici ed aree di valore storico architettonico e monumentale; garantire equità e imparzialità nei confronti dei gestori dei servizi di telefonia mobile; monitorare le emissioni elettromagnetiche degli impianti, con le modalità stabilite di concerto con Arpa per garantire il costante rispetto di valori di emissione previsti dalla normativa vigente. Gli impianti, come previsto dal regolamento, dovranno essere conservati e manutenuti con cura dai gestori sia per garantire l'efficacia delle misure di protezione adottate ai fini del contenimento delle emissioni dei campi elettromagnetici, sia per finalità di mitigazione dell'impatto visivo, estetiche e di decoro. I gestori, entro il primo Settembre di ogni anno, dovranno presentare il programma annuale di sviluppo della propria rete, recante le nuove installazioni e implementazioni. I gestori avranno anche l'obbligo di provvedere all'adeguamento periodico degli impianti stessi, alla migliore tecnologia disponibile, allo scopo di minimizzare i campi elettromagnetici. Il regolamento prevede il divieto di installare impianti su siti sensibili quali ospedali, case di cura e di riposo, scuole ed asili nido, oratori, orfanotrofi, parchi gioco, ivi comprese le relative pertinenze, nonché sugli immobili privati, aventi analoga destinazione e su quelli facenti parte del medesimo isolato e/o comparto, e comunque ad una distanza non inferiore a 100 metri. Il Comune eserciterà le funzioni di vigilanza e controllo avvalendosi del supporto tecnico dell'Arpa, nel rispetto delle specifiche competenze attribuite dalle disposizioni di legge. Ogni singolo impianto presente sul territorio comunale sarà sottoposto a controlli con cadenza annuale. Nel caso in cui il gestore violerà il divieto di localizzazione dovrà provvedere a propria cura e spese alla delocalizzazione dell'impianto da effettuarsi entro 15 giorni. I titolari degli impianti, all'atto della disattivazione, dovranno immediatamente darne comunicazione al Sindaco e all'Arpa. Il Consigliere Caruso, nell'esprimere soddisfazione per l'approvazione del provvedimento, ringrazia tutti i colleghi presenti in Aula al momento della votazione poiché hanno mostrato particolare sensibilità sul tema che mira chiaramente alla tutela della salute di ogni singolo cittadino messinese.
martedì 8 ottobre 2019


    Vai a pagina
    segui il meteo