il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Presenti il vicesindaco Salvatore Mondello, l’assessore alle Politiche della Salute Alessandra Calafiore e il presidente della III circoscrizione Natale Cucè

Altri tre defibrillatori nell’ambito del progetto “Cuore Nostro-Città cardioprotetta

Stampa
Presenti il vicesindaco Salvatore Mondello, l’assessore alle Politiche della Salute Alessandra Calafiore e il presidente della III circoscrizione Natale Cucè, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Zanca, sono stati donati tre defibrillatori nell’ambito del progetto “Cuore Nostro-Città cardioprotetta”
All’incontro hanno partecipato Maurizio Graffeo, presidente della Mg Comunication che ha promosso l’iniziativa, in collaborazione con altri imprenditori del territorio, e la direttrice di Casa Serena Marisa Pisana. “La tutela della salute, la prevenzione e la sensibilizzazione dei cittadini alla cultura del primo soccorso sono aspetti fondamentali del vivere quotidiano – ha sottolineato il Vicesindaco – quotidianamente nel mondo migliaia di persone sono colpite improvvisamente da attacchi cardiaci. Dunque la presenza ed il corretto uso di queste apparecchiature aumentano la possibilità di sopravvivenza”. 
“Il mio assessorato – ha proseguito Calafiore – è lieto di sostenere questo progetto di pubblica utilità denominato Cuore Nostro. In Italia l’incidenza di mortalità dovuta ad arresto cardiaco è aumentata considerevolmente. In dieci anni infatti è salita da 50mila a 70mila e soltanto il 2 per cento di questi casi riesce a sopravvivere, mentre il 50 per cento di sopravvivenza si registra con un sopravvenuto intervento entro i primi cinque minuti. Per queste ragioni siamo convinti dell’assoluta utilità sociale dell’iniziativa promossa dalla Mg Comunication, grazie alla quale saranno posizionati alcuni nuovi defibrillatori semiautomatici di ultima generazione che consentiranno di aumentare la presenza dei siti cardioprotetti nel nostro territorio. Sarà diffusa inoltre la mappatura della dislocazione di tutti i defibrillatori presenti nel Comune, attraverso dei pannelli in forex (100×70), in modo tale da potere soccorrere le persone colpite da arresto cardiaco”.
 I tre defibrillatori saranno posizionati a Palazzo Zanca, a Casa Serena e nella sede della III circoscrizione. Nel corso della conferenza stampa è intervenuto il presidente del CdA di ATM Giuseppe Campagna, che nell’apprezzare l’iniziativa, ha dato ampia disponibilità per coinvolgere la sua azienda. Durante l’incontro è stata contestualmente illustrata un’app denominata appunto “Cuore Nostro” nella quale verranno inseriti tutti i siti cardioprotetti per consentire agli utenti in tempo reale di individuare, in caso di necessità, il sito più vicino e raggiungerlo attraverso la geolocalizzazione. Il progetto sarà finanziato da imprenditori locali che potranno evidenziare l’immagine della propria azienda sui pannelli dedicati alla mappatura dei siti cardioprotetti e sull’app. Le mappe avranno una durata di 24 mesi, la presenza delle ditte sull’app sarà di 12 mesi, mentre l’app per il Comune e i defibrillatori non avranno scadenza di termini.
martedì 21 maggio 2019


    Vai a pagina
    segui il meteo