il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Il Mondo Volley Messina detta legge nel derby e aggancia il quarto posto

Stampa
 Il Mondo Volley Messina conferma la legge del derby, aggiudicandosi anche il quarto confronto con team cittadini. Sul taraflex della palestra Juvara la formazione di mister Tricomi batte il Mondo Giovane 3 a 0, dando così seguito al successo per 3 a 1 nel confronto di andata.
Vittoria quella di ieri ottenuta in condizioni non semplici visti i problemi di infermeria che stanno accompagnando questa fase della stagione per i giallorossi.
 Il Mondo Volley deve rinunciare a Josè Bucalo, in fase di recupero da un problema fisico ma seduto in panchina per stare vicino ai compagni. Assente pure Mirko Lento, mentre Andrea Alaimo parte dalla panchina pronto all’occorrenza a dare il suo apporto alla squadra. Debutto da titolare come libero di Francesco Billè, 2001 di prospettiva che ricopre lo stesso ruolo nel campionato di Prima Divisione.
Una promozione in pianta stabile in prima squadra meritata la sua, arrivata forse in anticipo sui tempi, dopo la partenza per motivi professionali di Riccardo Germanà, punto fermo dietro per oltre metà torneo. Per il resto l’allenatore Peppe Tricomi si affida in avvio alla migliore formazione possibile con Marco Grimaldi in regia e Luca Cupitò opposto, Michele Billè e Francesco D’Andrea schiacciatori e al centro la coppia Massimiliano Attinà e Michele D’Andrea. Importante in ottica futura, visto che parliamo di un 2004, l’esordio in serie C del giovane Roberto Germanà che ha fatto il suo ingresso in campo negli ultimi scambi di secondo e terzo set. Incontro spigoloso come tutti i derby, ben interpretato dal Mondo Volley che ha mantenuto un livello costante di concentrazione tale da permettergli di chiudere l’incontro in tre set. Il Mondo Giovane ha messo in campo determinazione e impegno riuscendo in determinati frangenti a creare delle difficoltà all’avversario. Come nella fase iniziale del primo set quando riesce a mettere la testa avanti (6 a 8) poi un parziale di tre punti di Cupitò vale il sorpasso del Mondo Volley (9-8). Ma, complice qualche errore di troppo, il game continua a scorrere in un apparente equilibrio sino a metà percorso (16-16) poi il cambio di ritmo di Attinà e compagni prende forma: due attacchi vincenti di marca locale, un ace di Cupitò, un muro del capitano giallorosso sono alla base del break di 5 a 0 (21-16) che spiana la strada verso la conquista del set. La formazione di mister Tricomi difende con ordine in mezzo al campo (bene il giovane Billè) e si propone in attacco con giocate precise ben costruite da Grimaldi. Le distanze rimangono invariate sino al definitivo 25-20 che vale la conquista del primo set. In avvio di secondo si viaggia sul filo dell’equilibrio nelle schermaglie iniziali (4-4) poi il Mondo Volley va aumentando i giri del motore e mette un margine di tre punti tra se e l’avversario con le giocate di Michele Billé e il solito Francesco D'Andrea (8-5). Preludio all’accelerazione dei giallorossi che arriva puntuale poco dopo allargando la forbice sul +7 del 13-6. Inerzia del match saldamente in mano ai padroni di casa che non hanno particolari problemi nel mantenere costante il vantaggio acquisito e incrementarlo con un lungo linea vincente di Luca Cupitò per il 20 a 12 che spinge il tecnico ospite Pagano a chiamare il secondo timeout discrezionale. La fase conclusiva del set non riserva sorprese e il primo tempo di Michele D'Andrea (23-16) avvicina sempre più il traguardo. Sul 24-18 esordio assoluto in serie C di Roberto Germanà, 2004 di talento del sodalizio cittadino già nel giro della selezione territoriale che va in battuta. Subito dopo un colpo vincente di Michele Billè chiude la frazione (25-18). Terzo set sull’altalena nelle prime battute (3-3) poi il Mondo Volley Messina allunga 10 a 5, sospinto dalla grinta del capitano (autore di una ottima prestazione) e sfruttando al meglio un prolifico turno in battuta di Michele Billé. Un ace di Attinà consegna il 12 a 6 che sembra spianare la strada per la conquista del set, ma sul più bello un black out mentale giallorosso riporta sotto il Mg. Romeo e compagni arrivano a un passo dall'aggancio (14-13) poi il capitano del Mondo Volley scuote i suoi e la squadra riprende ad esprimersi come fatto nei set precedenti, riportandosi a distanza di sicurezza (19-13). Francesco D'Andrea gioca con le mani alte del muro per il 21-14 che di fatto vale come l'ipoteca finale sulla vittoria. Sul 24-20 si ripete il cambio operato nel parziale precedente con Germanà di nuovo in campo. Ultimo atto prima dell’urlo di gioia dei tifosi per la vittoria che peraltro proietta la compagine cara al presidente Luigi Billè al quarto posto. Mondo Volley Messina - Mondo Giovane 3-0 Set: 25-20, 25-18, 25-21.
Mondo Volley Messina: M. Billè (8 pt), Grimaldi (1), Bucalo, M. D’Andrea (7), Attinà (k, 13), F. D’Andrea (10), Alaimo, Silvestro, Cupitò (13), F. Billè (l), Germanà. All. Tricomi
Mondo Giovane: Sicuro, Marino, G. Romeo (k), Pollino, Cucca, Impalà, Zuccaro, Rizzo, De Salvo, Famà, Martella, M. Romeo (l). All. Pagano
Arbitri: Roberta Schilirò e Danilo Guarnaccia
martedì 13 febbraio 2018


    Vai a pagina
    segui il meteo
    ven 17
    28°-25°
    sab 18
    29°-25°
    dom 19
    28°-25°
    lun 20
    28°-22°