il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Commiato dalla cittÓ dei Padri Carmelitani

Scompare un altro segno della storia messinese

Stampa
Dopo la rinuncia molto sofferta al suo episcopato da Parte dell’Arcivescovo, Mons. La Piana, oggi anche i padri Carmelitani lasciano Messina.
I due religiosi
che sino a ora avevano abitato il convento di Messina andranno a far parte della comunità di Trapani. Per salutare la comunità di fedeli, che li ha seguiti e sostenuti durante il loro apostolato nella nostra città, si è svolta una celebrazione eucaristica, celebrata dall'ex Vicario Foraneo di Messina Centro, Mons. Mario Di Pietro, e con la concelebrazione anche del Priore Provinciale dei Carmelitani, P. Giovanni Grosso. Molto accorate le parole di Mons. Di Pietro, durante l’omelia, avendo ricordato la sua formazione spirituale ai tempi di padre Castiglia, non comprende appieno la scelta del l’ordine di abbandonare la città, ma è certo che grazie al nuovo parroco, Don Gianfranco Centorrino, attuale parroco di S. Pietro Apostolo e S. Maria del Rosario in San Pier Niceto, si possa proseguire in quel cammino di spiritualità che da sempre caratterizza i carmelitani, che, da generazioni, sono stati un modello per tanti.
Alla fine della Celebrazione, il Priore Provinciale è intervenuto per spiegare i perché di questa scelta, certamente combattuta e non facile da accettare, sia per i sacerdoti che dovevano lasciare la comunità che servivano da anni, sia per la comunità abbandonata. Padre Grosso, ha spiegato come la crisi di Vocazioni, non abbia permesso un ricambio di sacerdoti ed a Trapani, dove andranno i padri Carmelitani che lasciano la città, purtroppo, ci sono molti sacerdoti anziani che non possono riposarsi, a ciò si aggiunga la crisi finanziaria che non permette il mantenimento dell’ampia struttura annessa alla chiesa.
E’ certo, però, che essendo questo il santuario dedicato alla Madonna del Carmelo, lo spirito carmelitano non si spenga, inoltre ha rassicurato che un pezzo di carmelitani resterà a Messina, nella provincia, ovvero a Barcellona. A salutare Padre Pippo e Padre Gerard una moltitudine di fedeli, i rappresentanti del terz’ordine carmelitano e la Confraternita di S. Maria del Carmelo. Un confratello, in rappresentanza, ha rivolto parole di commiato, con profondo rammarico, ai due Padri che andranno a Trapani, dicendo che pur facendo festa per l’unità della chiesa, vi è un profondo rammarico e senso di abbandono, nel prendere atto che i Padri carmelitani lasciano una grossa comunità come quella di Messina. A dimostrazione del loro grazie, è stato donato loro un quadro.
Padre Gerardo ha voluto ringraziare tutta la comunità per l’accoglienza ed il sostegno, soprattutto, di quelli che gli sono stati vicini.
Fortemente commosso il saluto di padre Pippo, che, come più volte ha evidenziato, pur essendo palermitano, è legato a questa città perché ha iniziato qui il suo cammino di sacerdozio e dopo 2 anni di pausa è qui che ha continuato la sua esperienza di sacerdozio, da Parroco e guida della comunità.

I religiosi Carmelitani, in fuga dalla Terra Santa, erano giunti in città a metà ‘200 e qui avevano fondato il primo convento d’Europa. Parte fondamentale della storia di Messina, i Carmelitani non hanno fatto mancare il loro prezioso contribuito lungo i secoli. Si pensi alla figura di Sant’Alberto, frate carmelitano, nato a Trapani e morto a Messina (città della quale è compatrono), a cui si lega l’episodio del Vascelluzzo. O, ancora, vale la pena ricordare che proprio nel convento dei Carmelitani fu letto il testamento del pittore Antonello da Messina. Dal 1918, i religiosi guidavano una delle più antiche parrocchie della città, intitolata a San Lorenzo (dal 1988 “Santa Maria del Carmine”). Mercoledì, durante l’assemblea del clero diocesano, l’Arcivescovo, mons. Calogero La Piana, aveva già annunciato il nome del nuovo parroco, Gianfranco Centorrino.
generic bystolic alternative bystolic coupon 2014 bystolic coupon 2014
domenica 27 settembre 2015

Marilena Faranda

    Vai a pagina
    segui il meteo
    mar 18
    16░-11░
    mer 19
    16░-11░
    gio 20
    18░-12░
    ven 21
    15░-10░
    sab 22
    22░-15░
    dom 23
    16░-11░