il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Detenzione e cessione di sostanza stupefacente ed estorsione, le persone coinvolte

Messina, all´alba arrestate dai Carabinieri 15 persone per associazione a delinquere

Stampa
Arrestate dai Carabinieri 15 persone per associazione a delinquere finalizzata alla detenzione e cessione di sostanza stupefacente ed estorsione. 
 Nelle prime ore di oggi, i Carabinieri della Compagnia di Messina Centrohanno tratto in arresto 15 persone indagate, a vario titolo, di associazione finalizzata alla detenzione e cessione di sostanza stupefacente ed estorsione. L’attività è stata svolta in esecuzione di un provvedimento di misura cautelare emesso dal GIP del Tribunale di Messina, su richiesta della locale DirezioneDistrettuale Antimafia.
I Carabinieri hanno disarticolato due distinte organizzazioni criminali, a conduzione familiare, che operavano nel capoluogo peloritano ed erano dedite allo spaccio di sostanze stupefacenti tra cui cocaina, hashish e marijuana. Le complesse indagini dei Carabinieri hanno altresì permesso di risalire ad alcuni episodi di estorsione commessi da alcuni indagati a seguito del mancato pagamento per dazioni di partite di droga o per mancate retribuzioni di spettanze a seguito di prestazioni lavorative arretrate, imponendo ad un imprenditore edile, dopo il tentato incendio dell’autovettura di proprietà, di sottoscrivere un verbale con i sindacati per il pagamento della cassa integrazione.
I dettagli dell´operazione

Giornata dall’inatteso risveglio per 15 persone, di cui 3 già ristrette, tutte residenti in Messina.Nelle prime ore di questa mattina, infatti, a Messina e Marsala (TP), i Carabinieri della Compagnia Messina Centro coadiuvati da personale locale Nucleo Investigativo, hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misura cautelare nei confronti di 15 persone, 13 uomini e due donne, tutti indagati, a vario titolo, per associazione finalizzata alla detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti ed estorsione. 
 L’operazione ha avuto inizio nel cuore della notte, quando i militari sono intervenuti nelle abitazioni degli arrestati, sorprendendoli nel sonno, al fine di prevenire eventuali tentativi di fuga. 
 Il provvedimento è stato emesso dal GIP del Tribunale di Messina, dott.ssa Maria Teresa ARENA, su richiesta del Sostituto Procuratore della Direzione Distrettuale Antimafia di Messina, dott.ssa Maria PELLEGRINO.
Le indagini erano state avviate nel mese di giugno del 2009, a seguito dell’arresto di LA TORRE Marco ed il sequestro di 100 gr. di hashish effettuato dai militari della Stazione Carabinieri di Messina-Camaro Superiore. Una volta appurato, attraverso un incrocio investigativo di dati, pedinamenti ed osservazioni, che il fenomeno della detenzione di stupefacenti non era limitato al singolo individuo, ma celava una vera e propria attività di spaccio, il Nucleo Operativo della Compagnia di Messina Centro, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Messina, avviava una mirata indagine, supportata anche da attività di intercettazione telefonica ed ambientale, dalla quale emergeva la dedizione, con tratti di sistematicità, alla detenzione e spaccio di stupefacenti, messa a frutto da due compagini di personaggi operanti a Messina nella zona di Gravitelli.
 Approfondendo gli accertamenti, i Carabinieri cominciavano a ricavare elementi importanti sullo stesso LA TORRE Marco e NASSO Daniele che attestavano un’assidua attività di acquisto finalizzato alla cessione di stupefacente ed ai relativi contatti che hanno permesso di appurare anche l’esistenza di un’associazione riferibile alla persona di ESPOSITO Francesco. Ovviamente lo spacciatore preferiva i contatti diretti con i clienti e quando si era costretti ad affidarsi ai telefoni cellulari, tutti adottavano particolari cautele per “criptare” la conversazione per intendere lo stupefacente.
 La droga veniva approvvigionata in alcune zone di Messina tra cui l’area di Mangialupi e nell’area di Gazzi. Nel corso dell’indagine non è mancato di rilevare, in più circostanze, che i fornitori sollecitavano il pagamento di quantitativi di droga consegnati in precedenza ed in un caso, lo stesso LA TORRE Marco era attore di una richiesta estorsiva che culminava con l’arresto odierno. 
E’ doveroso evidenziare anche l’acquisizione di elementi probatori sulle persone di PISPICIA Salvatore e GIUNTI Baldassarre che venivano coinvolti in due episodi estorsivi ai danni di un terzo soggetto sempre per richiesta di pagamento di denaro di una partita di stupefacente. 
Nonché la figura di FUSCO Ignazio coinvolto anche nella minaccia di incendio di un veicolo del proprio datore di lavoro a seguito di una richiesta di una chiara matrice estorsiva, volta ad ottenere spettanze arretrate. 
Alcune delle intercettazioni relative al PISPICIA Salvatore portavano anche all’esecuzione, nel mese di Luglio del 2011, del noto pregiudicato TIBIA Luigi ed al relativo sequestro beni. 
Alle attività di esecuzione del provvedimento cautelare hanno preso parte complessivamente circa 70 militari dell’Arma dei Carabinieri, tra cui alcune unità cinofile del Nucleo Cinofili Carabinieri di Nicolosi (CT). 
 Le persone colpite dalla misura cautelare in carcere sono
 1. LA TORRE Marco, nato a Messina, cl. 1985, residente in Messina;
 2. ESPOSITO Francesco, nato a Messina, cl. 1974, ivi residente; 
 3. NASSO Daniele, nato a Messina, cl. 1987, residente in Messina 
4. BROCCIO Salvatore, nato a Messina, cl. 1984, residente in Messina ; 
5. PENNESTRI’ Filippo, nato in Messina, cl. 1983, residente in Messina; 
6. CIRISANO Marcello, nato a Messina, cl. 1987, ivi residente; 
 7. PISPICIA Salvatore, nato a Messina, cl. 1965, ivi residente; 
 8. GIUNTI Baldassarre, nato a Messina, cl. 1959, ivi residente;
 9. MICALI Nunzio, nato a Messina, cl. 1989, ivi residente; 
 10. FUSCO Ignazio, nato a Messina, cl. 1973, ivi residente; 
 11. NASSO Tindaro Fausto, nato a Messina, cl. 1975, ivi residente; 
Le persone colpite dalla misura cautelare degli arresti domiciliari sono: 
 1. CUCINOTTA Giuseppa, nata a Messina, cl. 1989, ivi residente; 
2. TRIMARCHI Salvatore, nato a Messina, cl. 1986, ivi residente; 
 3. COSTA Simona, nato a Messina, cl. 1982, ivi residente;
 4. COSTA Carmelo, nato a Messina, cl. 1969, ivi residente.

Nelle foto 1.a fila da Sx a dx Broccio salvatore, Cirisano Marcello, Costa Carmelo, Micali Nunzio e Nasso Daniele
2. fila Cucinotta Giuseppa , Costa Simona, Esposito Francesco,Nasso Tindaro e Pennestri Filippo
3.a fila Fusco Ignazio, Giunti Baldassare , La Torre Marco, Pispicia Salvatore e Trimarchi Salvatore.
lunedì 15 luglio 2013


    Vai a pagina
    segui il meteo
    mar 23
    12° - 15°
    mer 24
    10° - 16°
    gio 25
    13° - 16°
    ven 26
    13° - 15°