il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita ovunque tu sia.

Approfondimento all’Università sull’incentivo Resto al Sud

#Restainzona e progetta la tua impresa

Stampa
Liberi professionisti, laureandi e giovani laureati, rappresentanti degli ordini professionali hanno partecipato questa mattina presso l’Aula Cannizzaro dell’Università degli Studi di Messina all’evento Invitalia dal titolo “#RestaInZona e realizza la tua impresa a Messina – Il nuovo Bando Resto al Sud 2019”, promosso dal COP Unime e dall’Associazione Bios. 
Un evento che ha permesso alla platea presente di conoscere le nuove disposizione per le agevolazioni di Resto al Sud introdotte nella Legge di Bilancio 2019. L'incentivo del governo, gestito da Invitalia, per sostenere la nascita di nuove attività imprenditoriali nelle regioni del Mezzogiorno, infatti, allarga la possibilità di fruire delle agevolazioni, anche agli under 46 e ai liberi professionisti. 
Durante la mattinata di lavori esperti e professionisti di settore, si sono confrontati sui seguenti temi: l’Università come facilitatore per l’accesso al mondo del lavoro; le competenze chiave che ogni giovane professionista deve possedere; Resto al Sud: le nuove opportunità per chi vuole fare impresa; elementi di progettazione: come presentare una domanda di finanziamento vincente; fare impresa: dall’analisi delle opportunità di mercato alla creazione del tuo business di successo; le attività di marketing, branding e comunicazione del business nello scenario competitivo globale; approfondimenti sulle caratteristiche del finanziamento bancario Resto al Sud. 
L’evento si è aperto con i saluti del Presidente Centro Orientamento e Placement UNIME, Roberta Salomone, del Presidente della Camera di Commercio, Ivo Blandina, del Vice Presidente Giovani Imprenditori Sicindustria Messina, Patrizia Floramo. Gli interventi tecnici sono stati svolti da Angela Mezzasalma, delegato Rettore Job Placement, Rosalia Pisciotta, esperto del mercato del lavoro – ANPAL Servizi s.p.a., Rosaria D’Arrigo, INVITALIA, Carmelo Lembo, esperto in europrogettazione, Fabrizio Cesaroni, professore in Economia e Gestione delle Imprese, Angelo Arrigo, fellow & Mentor del Chartered Istitute of Marketing, Gaetano Luca, responsabile pianificazione e Marketing “BCC La Riscossa di Regalbuto”. 
Un focus sulle opportunità per tutti coloro che hanno una idea di impresa e vogliono scommettere nel territorio nel quale vivono. Analisi delle opportunità di mercato che possono diventare modelli di business come sottolineato dal prof. Francesco Cesaroni “innovare significa identificare una breccia nel mercato non sorvegliato dalle imprese esistenti, posizionandosi, rafforzando nel tempo la propria posizione. Innovazione come è apportata dalle imprese Startup che stanno sempre di più aumentando. Esistenti in Italia sono circa 9mila, con le regioni con maggiore presenza quali la Lombardia, il Lazio, l’Emilia Romagna. La Sicilia occupa il settimo posto con circa 460 startup attive”. 
Tracciati anche dei possibili settori ricchi di opportunità a Messina come il turismo e la cultura, il terzo settore, la mobilità sostenibile, l’economia circolare e i servizi basati sulla tecnologia block-chain.
lunedì 18 febbraio 2019

Cristina D'Arrigo

    Vai a pagina
    segui il meteo
    mer 22
    22°-12°
    gio 23
    22°-12°
    ven 24
    24°-13°
    sab 25
    22°-15°