il Cittadino di Messina - quotidiano e settimanale on-line: l'informazione gratuita e onesta

Giovedì 21 febbraio alle 17:00 al Salone della Borsa della Camera di Commercio di Messina

Presentazione del libro “La Mennulara” di Simonetta Hornby

Stampa
Giovedì 21 febbraio alle ore 17:00 al Salone della Borsa della Camera di Commercio di Messina si terrà la presentazione della nuova edizione del romanzo “La Mennulara”, il grande bestseller della siciliana Simonetta Agnello Hornby, edito da Feltrinelli. L’autrice dialogherà con la giornalista Cristina D’Arrigo
L’evento è organizzato da ADSeT (Associazione Dirigenti Scolastici e Territorio), dall'Associazione Culturale Liceo Maurolico, dalla Scuola Empedocle, dall'Associazione Italiana Insegnanti di Geografia - Sezione di Messina e dalla Libreria Bonanzinga. 
Porteranno i loro saluti il Prof. Angelo Miceli, presidente dell'Associazione Dirigenti Scolastici e Territorio, il Prof. Nino Grasso, fondatore dell'Associazione Culturale Liceo Maurolico, la Prof.ssa Nancy Messina dell’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia e Daniela Bonanzinga, titolare della Libreria Bonanzinga. 
“La Mennulara” è il romanzo di esordio di Simonetta Agnello Hornby che, tradotto in diciannove lingue, l’ha imposta come autrice di successo internazionale. Da quando il romanzo fu dato alle stampe, Simonetta Agnello Hornby non ha fatto che pensare al giorno in cui sarebbe ritornata sul romanzo per lavorarci di nuovo e completarlo con quelli che da allora sono stati chiamati “i capitoli perduti” (nel passaggio da un pc all’altro…). Si tratta di segmenti narrativi già esistenti o comunque prepotentemente immaginati che rafforzano la macchina della storia, l’atmosfera della narrazione, i profili di alcuni personaggi. Roccacolomba, Sicilia, 23 settembre 1963. è morta la Mennulara, al secolo Maria Rosalia Inzerillo, domestica della famiglia Alfallipe, del cui patrimonio è stata da sempre – e senza mai venir meno al ruolo subalterno – oculata amministratrice. Tutti ne parlano perché sanno e non sanno, perché c’è chi la odia e la maledice e chi la ricorda con gratitudine. In questa nuova edizione si rafforzano lo spessore della sensualità della Mennulara, gli affondi di atmosfera e gli agganci alla società siciliana dei primi anni sessanta.
martedì 19 febbraio 2019


    Vai a pagina
    segui il meteo